Formula 1 World Championship

Gran Premio di France

Il Gran Premio di Francia è stato il primo “Gran Premio” della storia automobilistica: la prima edizione si svolse nel 1906; in seguito è stata una gara automobilistica valida per il Campionato del Mondo di Formula 1 dal 1950 al 2008, ad eccezione dell’edizione 1955, cancellata a causa del disastroso incidente alla 24 ore di Le Mans.

A differenza di altri gran premi storici, quello di Francia ha cambiato molto spesso sede, venendo ospitato in diversi circuiti; inoltre è stato l’unico gran premio, assieme a quelli di Gran Bretagna e d’Italia ad essere presente nel calendario della Formula 1 sin dal 1950.

La prima corsa considerata come Gran Premio di Francia risale al 1906, ma la denominazione rimase sino al 1967 “Grand Prix de l’Automibile Club de France”. La denominazione di “Gran Prix de France” con tanto di indicazione di prima edizione fu nel 1968.

La FIA annunciò inizialmente che dal campionato 2008 il gran premio non si sarebbe più corso a Magny-Cours, ma nella capitale francese Parigi, forse addirittura in un circuito nuovo di zecca all’interno del parco divertimenti Disneyland.

Successivamente la FIA confermò per la stagione 2008 la localizzazione a Magny-Cours, mentre sembrava più probabile un trasferimento dal 2009 o dal 2010.

Il 12 maggio 2008, Bernie Ecclestone annunciò che dal campionato 2009 il gran premio non si sarebbe più corso a Magny-Cours; pertanto, in assenza di altri candidati credibili, il Gran Premio non fu incluso nel calendario della stagione 2009. Nel giugno 2012 venne prospettato il ritorno del Gran Premio, da tenersi sul Circuito Paul Ricard, probabilmente a fine agosto successivamente l’assenza dei fondi necessari fece abbandonare il progetto.

Nel maggio 2014 il circuito francese di Magny-Cours annunciò la sua volontà di rientrare nel calendario iridato per ospitare il Gran Premio a partire dalla stagione 2015; Ecclestone invece negò che la Formula 1 potesse tornarci nell’immediato futuro. A dispetto di ciò, due anni dopo lo stesso Ecclestone indicò come probabile una gara al Paul Ricard, per la stagione 2018, prospettiva poi effettivamente verificatasi.

Circuito di Paul Ricard

Il circuito Paul Ricard è situato a Le Castellet, in Francia. Ha ospitato quattordici edizioni del Gran Premio di Francia di Formula 1 (nel 1971, nel 1973, dal 1975 al 1976, nel 1978, nel 1980, dal 1982 al 1983 e dal 1985 al 1990), tredici del Gran Premio di Francia del Motomondiale (nel 1973, nel 1975, nel 1977, dal 1980 al 1981, nel 1984, nel 1986, nel 1988, nel 1991 e dal 1996 al 1999), il Gran Premio di Superbike nel 1989 ed è tuttora sede della Bol d’Or di Motociclismo.

È uno dei circuiti automobilistici più noti al mondo per via della Courbe de Signes da percorrere in piena accelerazione a oltre 340 km/h dopo il lunghissimo rettilineo del Mistral (circa 1.800 metri). Durante i Gran Premi di Francia svolti sul circuito di Le Castellet, tutti i giornalisti della Formula 1 avevano preso l’abitudine di darsi appuntamento all’interno di questa curva per vedere quali piloti l’avessero percorsa in pieno senza decelerare neanche per una frazione di secondo e determinare così, di anno in anno, il pilota più veloce (oltre che più coraggioso) della massima categoria.

Risulta che l’unico pilota della storia della Formula 1 che riusciva a non staccare mai il piede dall’acceleratore premuto “a tavoletta” durante tutta la percorrenza della curva fosse Ayrton Senna (e questo fin dal suo esordio in Formula 1 nel 1984 con la Toleman e nonostante il fatto che nel 1986, proprio in questo punto del circuito, ebbe un pericoloso incidente senza conseguenze, dovuto a una rottura improvvisa del motore). Su questo stesso circuito, sempre nel 1986, perse la vita in un test privato l’allora pilota di Formula 1 Elio De Angelis, il quale però si sarebbe forse potuto salvare se i soccorsi al pilota non fossero stati troppo lenti. A seguito di questo dramma, per ragioni di sicurezza, il circuito fu prima accorciato proprio nella parte del Mistral per poi venire abbandonato dopo il 1990. Nel 1999 il tracciato fu acquistato da Bernie Ecclestone e completamente rimodernato e ora è sede di test svolti dalle principali scuderie di Formula 1. Nel giugno 2012 Bernie Ecclestone conferma il ritorno del Gran Premio di Francia a Le Castellet nel calendario del mondiale dalla stagione 2013 in alternanza con il Gran Premio del Belgio successivamente l’assenza dei fondi necessari ha fatto abortire il progetto. Nonostante ciò, il circuito rinnova regolarmente la licenza FIA per ospitare i gran premi. Nel 2018 ospiterà nuovamente la tappa francese del Campionato mondiale di Formula 1.

Giri : 53
Lunghezza del circuito : 5.861 km
Distanza di gara : 310.633 km

PosNumPilotaScuderiaGiriTempiPunti
144Lewis HamiltonMercedes531:24:31.19825
277Valtteri BottasMercedes53+18.056s18
316Charles LeclercFerrari53+18.985s15
433Max VerstappenRed Bull Racing Honda53+34.905s12
55Sebastian VettelFerrari53+62.796s11
655Carlos SainzMcLaren Renault53+95.462s8
77Kimi RäikkönenAlfa Romeo Racing Ferrari52+1 lap6
827Nico HulkenbergRenault52+1 lap4
94Lando NorrisMcLaren Renault52+1 lap2
1010Pierre GaslyRed Bull Racing Honda52+1 lap1
113Daniel RicciardoRenault52+1 lap0
1211Sergio PerezRacing Point BWT Mercedes52+1 lap0
1318Lance StrollRacing Point BWT Mercedes52+1 lap0
1426Daniil KvyatScuderia Toro Rosso Honda52+1 lap0
1523Alexander AlbonScuderia Toro Rosso Honda52+1 lap0
1699Antonio GiovinazziAlfa Romeo Racing Ferrari52+1 lap0
1720Kevin MagnussenHaas Ferrari52+1 lap0
1888Robert KubicaWilliams Mercedes51+2 laps0
1963George RussellWilliams Mercedes51+2 laps0
NC8Romain GrosjeanHaas Ferrari44DN0

a

Shopping Basket